NewsRassegna StampaUncategorized

Livorno: colpo all’autolavaggio, migliaia di euro di danni: «È la seconda volta»

Livorno: raid al Mixing Park di via Cattaneo, alla Rosa. I ladri sono stati ripresi dalle telecamere della struttura in entrambe le occasioni
Hanno devastato i distributori dell’autolavaggio automatico e dei prodotti accessori per due volte in appena 15 giorni. Provocando quasi diecimila euro di danni. Raid dei ladri al Mixing Park di via Cattaneo, nel quartiere della Rosa, dove domenica 20 e in un’altra occasione (il 5 settembre) i malviventi hanno provocato una marea di danni per racimolare appena 30 euro in monete, secondo quanto ricostruito dal titolare dell’autolavaggio, che deve ancora fare i conto con uno dei due impianti rotto e inservibile proprio a causa della macchinetta devastata dai ladri, che l’hanno ripetutamente colpita con dei piedi di porco.
I malviventi sarebbero stati sempre due, forse gli stessi: la prima volta, il 5 settembre, indossavano mascherine chirurgiche e cappucci di felpa calati in testa, mentre domenica erano a volto scoperto e sono stati inquadrati nitidamente dalle 16 telecamere presenti dentro e fuori dalla struttura. I video, mercoledì scorso, sono stati portati direttamente dal titolare in questura, dove ha sporto denuncia. Sul posto, appena lui stesso aveva chiamato il 113, era infatti intervenuto un equipaggio della Squadra volante dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della polizia di Stato, diretto dal commissario capo Claudio Cappelli, con le indagini che passano ora ai colleghi della Squadra mobile, coordinati dal vicequestore aggiunto Giuseppe Lodeserto. «La rabbia – racconta il titolare dell’autolavaggio – non è tanto per i soldi che mi hanno rubato, che sono pochissimi, quanto per i danni che invece ammontano a migliaia di euro. Servirebbero più controlli, io ho perfino le guardie giurate che passano la notte…». 
Fonte Il Tirreno 24/9/2020 – articolo di Stefano Taglione

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close