NewsRassegna Stampa

Video fake su autolavaggi, imitatori anche a Brindisi: “Saranno denunciati”.

Danneggiate le gettoniere degli impianti della Errelle, dopo tentativi di imitazione di un video bufala pubblicato su Tik Tok. Il titolare della Errelle: “Consegnerò i filmati alle forze dell’ordine”.

BRINDISI – Si spruzza un getto d’acqua nella gettoniera e il lavaggio può andare avanti all’infinito. Un video fake pubblicato nei giorni scorsi su Tik Tok purtroppo sta facendo proseliti anche negli auto lavaggi della provincia di Brindisi. Solo negli impianti dell’azienda “Errelle” di Brindisi si sono registrati almeno 10 tentativi di imitazione nelle ultime 48 ore, di cui quattro stanotte (sabato 10 luglio). Si tratta di tentativi che hanno avuto come unico risultato quello di danneggiare le gettoniere, perché quel video tarocco, diventato virale, non ha alcun fondamento. Per gli imitatori, invece, è più che concreta l’eventualità di dover rispondere del proprio operato nelle sedi preposte.

“I filmati di tutti coloro che hanno seguito questa condotta – dichiara a BrindisiReport Luca Scapecchi, titolare della Errelle – saranno consegnati alle forze dell’ordine ai fini dell’identificazione e di una richiesta risarcitoria. Si tratta inoltre di condotte altamente pericolose per l’incolumità di chi le commette, perchè potrebbero scaturire dei cortociruiti”. L’imprenditore ieri si è sfogato attraverso un post pubblicato sul suo profilo Facebook. “Quando abbiamo visto qualche giorno fa questo video – scrive – abbiamo per un attimo sorriso, cogliendo la trovata goliardica della riproduzione al contrario del video e contestuale velocizzazione di riproduzione, ma un sorriso amaro, immaginando i danni che abbia potuto ricevere il collega gestore dell’impianto su cui è stato girato il video fake”.

Fonte brindisireport.it – Articolo di Gia.Gre.

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button