NewsRassegna Stampa

Bollate: “Parcheggi abusivi, non si può lavorare!”

A Bollate il piazzale di un distributore di carburante e dell’autolavaggio è invaso da auto in sosta selvaggia, rendendo difficile anche lo svolgimento dell’attività.  

Succede a Cascina del sole. Quello che vedete nelle foto sembra un parcheggio, in realtà è l’area di servizio di un distributore di carburante in cui, in teoria, nessuno potrebbe sostare.

Invece tutte le sere quell’area si riempie di auto che sostano lì, senza pagare nulla ovviamente, occupando un’area privata che è aperta solo perché ha il self service del carburante e il lavaggio auto aperto 24 ore su 24.

Ma quelle auto intralciano queste attività. Siamo a Cascina del Sole, distributore Q8 di via Ospitaletto, quartiere con molte case e pochi parcheggi, con delle attività che di sera fanno arrivare anche gente da fuori, così gli automobilisti parcheggiano anche nell’area del benzinaio.

Ma non solo, perché parcheggiano anche davanti agli aspiratori dell’autolavaggio, per cui chi lava la sua auto di sera non ha poi modo di aspirarla, e questo causa un danno economico.

Per non parlare di quando arriva l’autobotte per un rifornimento urgente di carburante quando il benzinaio funziona solo a self service: si trova un’auto parcheggiata sopra alla botola che deve aprire per riempire i serbatoi, così l’autobotte se ne deve andare senza poter rifornire i serbatoi, il benzinaio rimane a secco e ci perde parecchi soldi…

E’ una situazione paradossale, che si protrae da tempo, ma ultimamente sembra anche peggiorata, in modo particolare (ma non solo) quando ci sono manifestazioni sportive nelle vicine strutture comunali.

Chiudere l’area ovviamente non si può, far multare dai vigili su un’area privata nemmeno, eppure la sosta lì è vietata anche per ragioni di sicurezza, ma troppi sembrano fregarsene. Che fare dunque se non lanciare un appello ai cittadini perché usino il buon senso?

Fonte ilnotiziario.net

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button