NewsRassegna Stampa

Polla, distributore guasto eroga carburante “gratis” per 36 ore

Ma chi se n’è approfittato rischia una denuncia per furto

Carburante “gratis” per 36 ore: no, non è un’iniziativa promozionale anti-rincari di qualche generoso gestore, ma l’effetto di un guasto tecnico in un distributore di Polla, in provincia di Salerno.

Qualche giorno fa, per una giornata e mezzo, a causa di un malfunzionamento alla colonnina di una stazione di rifornimento nel comune salernitano ha erogato carburante gratuitamente a diversi automobilisti che si erano recati a fare il pieno. Successivamente alla scoperta del guasto però, è scattata immediatamente la caccia a chi se n’è approfittato, con l’identificazione resa immediata dalle telecamere di videosorveglianza che hanno immortalato targhe e volti di chi ha utilizzato il distributore guasto: chi non salderà il debito rischia una denuncia per furto.

Malfunzionamento al misuratore

Per via di un problema al misuratore, la colonnina erogava regolarmente il quantitativo di benzina impostato ma allo stesso tempo rilasciava anche uno scontrino di mancata erogazione di parti importo a quella inserita nel distributore. Così, all’automobilista che metteva 50 euro di benzina, oltre al carburante il distributore restitutiva anche uno scontrino di “credito” pari a 50 euro, nonostante la benzina fosse stata regolarmente erogata.

Caccia ai furbetti

Invece di segnalare il malfunzionamento al proprietario del distributore, in tanti, abbagliati dal grosso e inatteso “vantaggio economico”, hanno pensato di “fare i furbi” e approfittarsene, utilizzando lo scontrino di “mancata erogazione” per ottenere nuovamente il rifornimento. Un situazione proseguita per 36 ore, prima che il problema al misuratore della colonnina venisse scoperto, potendo così porvi rimedio.

Fonte motorionline.com –  Articolo di Gaetano Scavuzzo

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button