NewsRassegna Stampa

BreBeMi, area servizio chiusa 15 giorni a Caravaggio: zero misure anti-Covid


Da sabato l’autogrill Adda Nord è chiuso per il mancato rispetto delle misure di contenimento e anti-contagio.
Chi per motivi di lavoro o altro da sabato scorso 26 settembre percorre l’autostrada BreBeMi che collega Brescia a Milano in direzione del capoluogo meneghino non potrà concedersi una pausa ristoro. Infatti, proprio da sabato l’unica area di servizio presente lungo la carreggiata, cioé lo Chef Express a Caravaggio, in provincia di Bergamo, si è vista porre i sigilli da parte delle forze dell’ordine. Ai gestori è stato notificato il provvedimento di chiusura per quindici giorni, fino al 10 ottobre, firmato dal prefetto di Bergamo per il mancato rispetto delle misure di contenimento dovute al Covid-19.
La segnalazione delle diverse irregolarità era già arrivata in prefettura lo scorso luglio, poi il lavoro di verifica ha portato ad accertare la situazione e ora a notificare la chiusura. All’interno dell’area di servizio, infatti, non c’era il gel per igienizzare le mani, i tavoli non venivano puliti secondo le disposizioni sanitarie, mancava la segnaletica in più lingue sulle regole da rispettare, servizi igienici non molto puliti e mancato distanziamento all’interno degli stessi bagni.
In più, chi serviva i clienti lo faceva senza indossare i guanti. Allo Chef Express lungo la BreBeMi è arrivata una sanzione di 400 euro, ma soprattutto la chiusura dell’attività fino al 10 ottobre. Contro questa sanzione accessoria la società che gestisce l’area di servizio ha presentato un ricorso al giudice di pace.

Fonte Quibrescia.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close