NewsRassegna Stampa

Gasolio alterato, sequestrato impianto di distribuzione carburante

La Compagnia della Guardia di Finanza di Caserta ha eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso, su richiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti del titolare di un impianto di distribuzione stradale di carburante a San Nicola La Strada che, in base alle risultanze investigative, avrebbe commercializzato gasolio per autotrazione non conforme agli standard qualitativi fissati dalla normativa di settore.

Dalle analisi chimiche condotte sui campioni di carburante prelevati è stato possibile accertare un’alterazione qualitativa nella composizione del prodotto venduto, tale da comportare una frode in commercio ai danni dei consumatori.

Il carburante pubblicizzato e commercializzato come gasolio, peraltro con il marchio di un’azienda nota a livello nazionale inconsapevole della frode, era in realtà il risultato di una “miscelazione tra tagli di idrocarburi differenti, simili a gasolio, ed uno con caratteristiche simili all’olio lubrificante”, con conseguente pericolo di inquinamento ambientale e di deterioramento dei motori dovuto agli elevati residui derivanti della combustione.

Il titolare dell’impianto, oltre a rispondere del reato di frode nell’esercizio del commercio, ha violato la normativa fiscale consistente nella fraudolenta sottrazione al pagamento delle accise. 

Fonte ilroma.net

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button