NewsRassegna Stampa

“Controlli alle telecamere e Polizia locale di notte”.

Così l’assessore alla Sicurezza Antonio Labianco dopo la sventata rapina e l’assalto al benzinaio di Corporeno (FE). “Ho chiesto il rafforzamento a Balderi”.

L’assessore alla Sicurezza Antonio Labianco ripone massima fiducia nelle forze dell’ordine, che hanno aperto un’indagine per risalire ai responsabili dell’assalto al distributore di benzina di Corporeno avvenuto nella notte tra lunedì e martedì. Ma anche alla rapina sfumata solo per la prontezza di spirito della potenziale vittima, avvenuta a Cento domenica sera. Per quanto riguarda il colpo al distributore, Labianco si è messo in contatto con i carabinieri del posto: “Da ciò che mi è stato riferito, tutto fa pensare a un’azione pianificata. La metodologia utilizzata, è riconducibile a quella di una banda organizzata in questo tipo di attività e sono fiducioso che l’indagine dei carabinieri sarà fruttuosa”. A far pensare ad un assalto organizzato è il sistema adottato, ormai frequente: attraverso l’utilizzo di una ruspa (che, nel caso di Corporeno, era stata rubata poco prima alla ‘Europa Metalli’ di Cento) i delinquenti hanno abbattuto la colonnina per il pagamento del carburante e se ne sono appropriati allo scopo di intascare il denaro contenuto all’interno. Determinanti per le indagini saranno i sistemi di videosorveglianza installati nell’area di servizio e quelli presenti nella zona per ricostruire il tragitto compiuto dalla banda dopo la fuga.

“A disposizione – aggiunge l’assessore – ci saranno anche le immagini della videosorveglianza presente sulle nostre strade, e chiederemo massima collaborazione anche alla rete informativa del Controllo di vicinato, in maniera tale che i cittadini che abbiano visto movimenti sospetti possano fornire dettagli utili alle investigazioni dei carabinieri”. Oltre al caso di Corporeno, come detto, domenica sera in via Malpighi un cittadino ha sventato la rapina del portafoglio da parte di tre malviventi incappucciati e armati di coltello. Labianco ribadisce gli sforzi che l’amministrazione comunale sta mettendo in campo per contrastare, ma soprattutto prevenire queste situazioni: “La Polizia locale sta svolgendo un egregio lavoro sul territorio e ho chiesto anche al comandante Fabrizio Balderi di rafforzare, per quanto possibile, le attività di controllo. E non solo per contrastare episodi di criminalità come quello che si è verificato in via Malpighi, e sul quale stanno indagando i carabinieri, ma anche per disincentivare atti vandalici da parte di gruppi di ragazzini che si stanno registrando. Uno degli obiettivi che mi sono posto, e spero possa concretizzarsi, è quello di organizzare turni serali da parte della Polizia locale, in maniera tale che possano dare supporto al lavoro delle altre forze dell’ordine che operano sul territorio”.

Fonte ilrestodelcarlino.it – Articolo di Valerio Franzoni

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button