NewsRassegna Stampa

Ceglie Messapica (BR). Scarico abusivo delle acque nella fogna pubblica, sigilli ad autolavaggio

Il titolare dell’esercizio, 51enne, non aveva nessuna autorizzazione ed è stato denunciato alla procura della Repubblica di Brindisi.

I carabinieri forestali della stazione di Ceglie Messapica, durante un servizio di emergenza e vigilanza ambientale, hanno effettuato una verifica presso un esercizio di autolavaggio a Ceglie Messapica. All’ esito dell’ ispezione e della richiesta documentale, i militari hanno constatato che le acque provenienti dal lavaggio dei veicoli venivano sì convogliate in un depuratore automatico di proprietà della ditta, ma da questo venivano poi convogliate, attraverso tubazione, nella fognatura pubblica, senza alcuna autorizzazione.

I forestali hanno così, posto i sigilli al quadro elettrico dell’ impianto, impedendone in tal modo il funzionamento, operando così un sequestro preventivo penale. Hanno, poi, proceduto a denunciare alla procura della Repubblica di Brindisi il proprietario dell’ impianto, G.T., 51 anni.

Fonte brindisireport.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button