NewsRassegna Stampa

Fa il pieno all’auto e scappa senza pagare: dopo oltre due mesi di indagini i carabinieri lo identificano. Denunciato un 23enne

l gestore dell’impianto ha deciso di far denuncia dopo che un 23enne и passato a Malles facendo il pieno alla sua auto e poi ripartendo senza pagare il dovuto: dopo oltre due mesi i carabinieri l’hanno finalmente individuato. Le indagini sono partite da una parte della targa dell’uomo.

MALLES. Era passato in Alta Val Venosta, a Malles, con un’auto nuova facendo il pieno da un benzinaio della zona e poi scappando senza pagare il dovuto: dopo oltre due mesi di indagini i carabinieri hanno identificato il responsabile, un giovane 23ennne di nazionalitа georgiana e domiciliato in Campania. I militari l’hanno denunciato a piede libero per il reato di furto aggravato.

Il giovane era arrivato a Malles alla fine di settembre con un’auto giapponese con targa polacca, allontanandosi tranquillamente dal benzinaio dopo essersi rifornito senza nemmeno avvicinarsi alle casse per pagare. Dopo la fuga del 23enne il gestore dell’impianto si и rivolto ai carabinieri per sporgere denuncia, mettendo a disposizione dei militari le immagini da cui era possibile desumere la targa e vedere in faccia il soggetto.

Soggetto che. fino a ieri, и rimasto un perfetto sconosciuto. I carabinieri infatti si sono dati da fare e, sebbene in possesso solo di una parte della targa, grazie alla registrazione di alcuni controlli del territorio effettuati in Umbria e in Campania dai militari di altri reparti, sono arrivati a un nome e quindi a un rilievo dal quale и stato possibile identificare il truffaldino.

Fonte ildolomiti.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button