NewsRassegna Stampa

Francia, la benzina costa 30 centesimi in meno al litro: assalto a distributori e lunghissime code in Costa Azzurra

Assalto da parte dei frontalieri italiani attratti dallo sconto di 30 centesimi al litro applicato dal governo transalpino.

È scattata la corsa al pieno di benzina, in Francia, da parte dei frontalieri italiani attratti dallo sconto di 30 centesimi al litro applicato dal governo transalpino, che per i prossimi due mesi almeno garantisce un prezzo più calmierato sul carburante.

«Nella zona tra Mentone e Nizza – spiega Roberto Parodi, segretario dei Frontalieri Autonomi Intemelii – si può trovare la benzina a partire da 1,36 euro a salire, ma in media si aggira intorno a 1,45 euro al litro». Un fattore quest’ultimo che ha scatenato lunghe code ai distributori della zona di confine, con i frontalieri favoriti dal fatto di recarsi già in Francia per motivi di lavoro e non appositamente per il pieno. «Per i nostri lavoratori – conclude Parodi – si tratta sicuramente di un gran risparmio, visto che da noi la benzina supera 1,8 euro al litro». Lunghissime code di auto si registrano nelle ultime ore: veicoli in arrivo dalla vicina Ventimiglia, ma anche da altre località della Liguria.

I commenti sui social

Sui social dalla mattinata sono circolate delle foto scattate da residenti e turisti che si trovano in zona e che hanno pubblicato le immagini delle pompe di benzina con i relativi prezzi. E a chi non crede ai propri occhi, la risposta è sempre la stessa: «La foto è la mia, posso assicurarvi che in questa zona sono questi i prezzi», si legge. Una notizia destinata ad alimentare ancora di più la corsa al pieno di benzina.

Fonte leggo.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button