NewsRassegna Stampa

Dall’Ue 292 milioni per rafforzare colonnine e stazioni di rifornimento di idrogeno.

Dall’installazione di stazioni di ricarica elettrica lungo la rete stradale alla creazione di stazioni di rifornimento di idrogeno per auto, camion e autobus, all’elettrificazione dei servizi di assistenza a terra negli aeroporti.

Via dalla Commissione Europea a circa 292 milioni di euro di finanziamenti per 24 progetti per lo sviluppo di infrastrutture per i combustibili alternativi in 23 Paesi lungo la rete transeuropea dei trasporti (TEN-T).

“Il nostro investimento di 292 milioni di euro – spiega Adina Vălean, commissaria per i Trasporti – si tradurrà in circa 5.700 punti di ricarica in circa 1.400 stazioni, più circa 57 stazioni di rifornimento di idrogeno lungo la rete TEN-T, il tutto nei prossimi tre anni. In linea con gli obiettivi del Green Deal europeo e con la necessità di aumentare l’indipendenza energetica dell’UE, i progetti contribuiranno a rendere la rete europea dei trasporti indipendente dai combustibili fossili”.

I progetti selezionati – sottolinea la Commissione UE – accelereranno la costruzione dell’intera rete di infrastrutture di ricarica e di rifornimento di idrogeno necessaria per la diffusione generalizzata di veicoli a basse e a zero emissioni per tutti i mezzi di trasporto.

Il dispositivo per un’infrastruttura per i combustibili alternativi combina le sovvenzioni del meccanismo per collegare l’Europa con il sostegno delle istituzioni finanziarie, al fine di aumentare l’efficacia degli investimenti.

Fonte trasporti-italia.com

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button