NewsRassegna Stampa

Biogas alla stazione di servizio, ora si può

Il primo rifornimento di un camion alimentato a bio-gnl è avvenuto al distributore di servizio Vulcangas di Rimini.
Il rifornimento di biogas è diventato realtà. Alla stazione di servizio Vulcangas di Rimini è stato infatti effettuato il primo “pieno” a base di bio-gnl in Italia, carburante ecologico che  viene prodotto in provincia di Lodi dalla purificazione e liquefazione del biogas di un’azienda associata al Consorzio italiano biogas (Cib). Un’iniziativa che si è concretizzata grazie al contributo e alla partecipazione dei diversi soggetti imprenditoriali soci del consorzio che hanno fornito le varie soluzioni tecnologiche per arrivare alla distribuzione “alla pompa”.  Questo atteso epilogo rappresenta inoltre un importante passo verso la diffusione capillare del biometano liquefatto nel mondo dei trasporti su tutto il territorio nazionale, avviando il percorso verso il raggiungimento dei traguardi europei fissati per il 2030.
“È un momento fondamentale che vede realizzarsi ciò che da tempo promuoviamo insieme ad imprese, istituzioni e associazioni di settore per lo sviluppo della mobilità sostenibile in Italia – ha dichiarato Piero Gattoni, presidente del Consorzio italiano biogas – Siamo molto orgogliosi di questo traguardo realizzato grazie nostri soci: far sì che il biometano liquefatto (Bio-Gnl) diventi una realtà in Italia. Ad oggi sono già 20 i progetti in corso di costruzione o già autorizzati o in fase di autorizzazione. La capacità produttiva complessiva sarà da 4 a 27 tonnellate al giorno che renderanno possibile la decarbonizzazione dei viaggi degli oltre 3.000 camion alimentati a metano liquido oggi circolanti nel nostro Paese”.
 
Il tema del biogas avrebbe avuto un’importante vetrina nell’edizione inaugurale del “Pipeline & Gas Expo – The Utility Construction Show” in programma a Piacenza Expo dal 17 al 19 novembre prossimi ma che è stata annullata (come tutte le manifestazioni fieristiche), a causa dell’emergenza sanitaria scatenata dalla pandemia Sars-CoV-2. Tra i numerosi convegni previsti durante i tre giorni di apertura della kermesse piacentina avrebbe avuto spazio anche il futuro del mercato del gas e del biogas e le tecnologie Lng applicate ai comparti marittimi e dell’autotrazione. Gli organizzatori della Mediapoint & Exhibitions hanno già deciso che la prossima edizione della mostra-convegno si terrà sempre a Piacenza Expo dal 25 al 27 maggio 2022.

Fonte repubblica.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close