NewsRassegna Stampa

Auto, in Giappone stop alla vendita di vetture benzina e diesel entro il 2035

Il governo ufficializzerà la decisione prima della fine dell’anno. Già oggi nel Paese le vetture a combustibile fossile valgono il 40% del mercato.
Il governo giapponese si prepara a eliminare gradualmente la vendita di automobili a motore diesel e benzina per favorire la transizione verso una mobilità più sostenibile a livello ambientale. Lo anticipano i media nipponici – che citano fonti dell’esecutivo, spiegando che l’obiettivo del governo sarà ufficializzato entro la fine di quest’anno dopo una serie di approfondimenti di una commissione di esperti, e l’entrata in vigore del bando per le auto che utilizzano esclusivamente i combustibili fossili dovrebbe avvenire entro il 2035.

La decisione segue l’annuncio di fine ottobre del premier giapponese Yoshihide Suga di ridurre a zero le emissioni di gas serra entro il 2050, senza peraltro fornire dettagli specifici, e quella analoga a metà novembre presa dal suo omologo inglese, Boris Johnson, contro la vendita nel Regno Unito di qualsiasi nuova automobile diesel o a benzina dal 2030, con la proroga limitata al 2035 per i modelli ibridi di futura generazione.

Le vendite di autovetture a basse emissioni in Giappone, incluse quelle a motore ibrido, non hanno superato il 40% del totale nel 2019.

Fonte larepubblica.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close