NewsRassegna Stampa

Ruffano (LE), accalcati nel bar a bere drink, si accorgono dei carabinieri e fuggono con il bicchiere in mano. Multati clienti e titolare.

Sebbene l’orario di divieto delle consumazioni – fissato per tutti i bar e i ristoranti alle 18 – fosse passato da più di due ore alcuni clienti di un bar annesso a una stazione di servizio di Ruffano stavano continuando a consumare tranquillamente drink e aperitivi, accalcati al bancone. E come se non bastasse, a servirli era il titolare del locale che lavorava senza indossare la mascherina. 

Assembramento che non è sfuggito ad alcuni cittadini del Comune del sud Salento, i quali domenica sera hanno segnalato la situazione ai carabinieri della stazione di Ruffano. L’arrivo dei militari nei pressi del bar, però, ha letteralmente scatenato il “fuggi fuggi” tra i clienti. Tentativo di darsela a gamge che non è riuscito a due avventori fermati dai militari con ancora il bicchiere in mano. Nel tentativo di giustificarsi entrambi hanno riferito ai carabinieri di essere passati da lì per comprare le sigarette. Scusa che, ovviamente, non ha retto: entrambi identificati, sono stati sanzionati. 

Doppia multa e chiusura dell’attività, invece, per il titolare del bar il quale non solo somministrava alcolici al bancone dopo le 18, in barba al Dpcm, ma lo faceva senza mascherina.  

Fonte quotidianodipuglia.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button