NewsRassegna Stampa

LA BANDA DELLA RUSPA COLPISCE ANCORA: Assalto alle stazioni di servizio Q8, doppia rapina a Verolanuova e Bedizzole

Doppio colpo nella notte alle stazioni di servizio Q8 di Verolanuova e Bedizzole: i banditi, entrati in azione con ruspa e trattore, sono fuggiti con oltre 10mila euro

Hanno fatto tutto in meno di un’ora, compreso il trasferimento e la successiva fuga: hanno svaligiato due distributori di benzina, e per farlo hanno rubato un’auto, un paio di ruspe e pure un furgone. I segni inequivocabili di una banda di veri professionisti: erano probabilmente in quattro. Per sradicare le colonnine del self service ci hanno messo dai due ai tre minuti per volta. I banditi sono in fuga, ma i carabinieri sono già sulle loro tracce.

Il doppio blitz nella notte, tra Verolanuova e Bedizzole: in entrambi i casi è stato preso di mira un distributore della Q8. A Verolanuova i rapinatori hanno “svuotato” le colonnine del self service – quelle che raccolgono i contanti per l’erogazione di carburante – alla stazione di servizio di fronte al Verola Center. Hanno utilizzato un trattore telescopico, noto anche come “merlo”.

Banditi in fuga con oltre 10mila euro
Il mezzo era stato rubato solo pochi minuti prima da un’azienda agricola: una presi i soldi, qualche migliaio di euro, i ladri sono fuggiti in macchina (anche questa rubata). Hanno proseguito fino a Bedizzole, dove utilizzando stavolta un escavatore – sottratto pochi attimi prima in un’altra azienda – hanno sradicato nuovamente le colonnine dell’area di servizio Q8 di Via Gavardina, caricandole stavolta su un furgone.

Le operazioni non sono passate inosservate: al di là di qualche presunto testimone, qualche residente svegliato dal frastuono, al vaglio dei carabinieri ci sono le immagini delle telecamere di videosorveglianza, sia delle stazioni di servizio che quelle posizionate in sede stradale. Dalle prime stime, sembra che i ladri siano riusciti ad arraffare un bottino di oltre 10mila euro in contanti.

Fonte bresciatoday.it 

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close