NewsRassegna Stampa

Lotteria degli scontrini: benzinai e parcheggi sono esclusi.

Fare benzina non permetterà in nessun caso di partecipare alla Lotteria dedicata ai pagamenti elettronici, così come il pagamento dei parcheggi pubblici.

Il 1 febbraio 2020 è partita ufficialmente la “Lotteria degli Scontrini”, ovvero la lotteria gratuita organizzata dal Governo italiano e collegata al programma Italia Cashless.

INCENTIVARE L’USO DEI PAGAMENTI ELETTRONICI
Questa iniziativa ha come obiettivo quello di incentivare l’uso dei pagamenti elettronici come ad esempio:

  • carte di credito
  • carte di debito
  • bancomat
  • carte prepagate
  • carte e app connesse a circuiti di pagamento privativi e a spendibilità limitata

I BENZINAI E I PARCHEGGI NON VALGONO
Come accennato in precedenza, questo sistema favorirà pagamenti elettronici che grazie alla loro tracciabilità combatteranno l’evasione fiscale, inoltre questo tipo di pagamenti risultano molto più sicuri dal punto di vista igienico-sanitario, dettaglio molto importante a causa della pandemia in corso. Purtroppo però, non la lotteria degli scontrini non sarà valida per tutti i tipi di acquisti, infatti tra gli esercenti ad essere esclusi dal concorso troviamo ad esempio i benzinai.

Tra le FAQ del sito dedicato alla Lotteria degli scontrini infatti viene specificato che: “Per l’importo speso dal benzinaio non è prevista certificazione fiscale tramite memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi, operazioni indispensabili per la produzione di biglietti virtuali della lotteria”. Considerando le precedenti dichiarazioni, non è quindi possibile la partecipazione alla lotteria né se ci si rivolge ai distributori “Serviti” e né se si effettua il pieno negli impianti “fai da te”. Almeno in questa fase iniziale, risultano esclusi anche i parcheggi pubblici e gli autosili.

COME FUNZIONA LA LOTTERIA?
Per partecipare alla lotteria degli scontrini è necessario registrarsi nella sezione dedicata dell’apposito sito web ufficiale ed inserire il proprio codice fiscale. Una volta terminata questa operazione, il sistema genererà un codice univoco che bisognerà mostrare prima di ogni pagamento, con quest’ultimo effettuato esclusivamente con sistemi elettronici.

Fonte autoblog.it –  Articolo di Francesco Dominici

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button