NewsRassegna Stampa

Distributore assaltato a colpi di ruspa: rubati settemila euro.

Presa di mira nella notte la stazione di servizio Q8 Divelti anche gli erogatori del carburante. Pericolo scoppio.

SERMIDE E FELONICA. Con una ruspa non solo hanno abbattuto due colonnine del self service ma divelto anche i distributori di benzina e gasolio. Sarebbe bastata una scintilla per trasformare la stazione di servizio in un inferno di fuoco. È successo nella notte tra lunedì e ieri in via Damiano Chiesa a Sermide. Molto consistenti i danni che ammontano a decine di migliaia di euro.

Un colpo pianificato da tempo e portato a termine da un commando di almeno cinque persone.

Tutto inizia poco prima della mezzanotte quando i criminali entrano all’interno della ditta Ilmet che si occupa di scavi per l’edilizia. Hanno le idee molto chiare. Si impadroniscono infatti di una grossa ruspa e di un furgone Fiat Ducato. Con quelli raggiungono la stazione di servizio Q8 dove inizia l’opera di demolizione.

Con la ruspa vengono abbattute le due colonnine del self service che sono poi caricate sul furgone. Ma non basta. La ruspa viene slanciata anche contro i due distributori di benzina e gasolio che vengono divelti. Una sola scintilla poteva scatenare l’inferno.

Il commando criminale a quel punto si dà alla fuga mentre un automobilista di passaggio dà l’allarme al 112. Sul posto arrivano diverse pattuglie dei carabinieri che soltanto al mattino però troveranno nei campi le colonnine divelte e svuotate del denaro: circa settemila euro. Il furgone è perfettamente pulito: all’interno nessuna traccia. I danni complessivi sono di decine di migliaia di euro.

Fonte gazzettadimantova.gelocal.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button