NewsRassegna Stampa

Con l’auto rubata al cliente di una prostituita rapinano un bar in una stazione di servizio. Caccia ai malviventi.

Con un’auto rubata hanno rapinato la stazione di servizio sulla Copertino-Sant’Isidoro, riuscendo a fuggire con i soldi del registratore di cassa e i biglietti gratta e vinci.

Con un’auto rubata al cliente di una prostituita hanno rapinato il bar della stazione di servizio che si affaccia sulla provinciale che da Copertino conduce a Sant’Isidoro, marina di Nardò. Un colpo in pieno giorno – le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 11.30 – e a mano armata anche se, al momento, è impossibile conoscere il tipo di pistola usata dai malviventi, probabilmente a salve come appurato dai Carabinieri della tenenza di Copertino, giunti sul posto una volta scattato l’allarme per gli accertamenti del caso.

Stando ad una prima ricostruzione dell’accaduto, i rapinatori hanno fatto irruzione nel locale con il volto coperto da un passamontagna e stringendo tra le mani l’arma, l’hanno puntata contro la cassiera che non ha potuto far altro che consegnargli il registratore di cassa. Non contenti del bottino, ancora da quantificare, hanno portato via anche alcuni biglietti gratta e vinci. A quel punto, sono risaliti in auto, sottratta ventiquattro ore prima, facendo perdere le proprie tracce. Pare che per intimorire i presenti abbiano anche esploso alcuni colpi.

Toccherà ai militari dare un volto e un nome agli autori del gesto. Cercheranno nei filmati delle telecamere di video-sorveglianza indizi utili per chiudere il cerchio.

Fonte leccenwes24.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button