NewsRassegna Stampa

Tor Bella Monaca, versano l’acqua inquinata dell’autolavaggio nelle fogne: due arresti

Versavano reflui industriali dell’autolavaggio direttamente nelle fogne. Arrestate due persone e denunciata un’altra a piede libero, oltre al sequestro di un autolavaggio. I Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno riscontrato le attivitа illecite durante una serie di controlli nel quartiere. Nel pomeriggio, i Carabinieri, unitamente ai colleghi della Stazione Forestale di Rocca di Papa, hanno accertato uno sversamento illecito dei reflui industriali, direttamente nella rete fognaria, di un autolavaggio in via Amico Aspertini e hanno denunciato il gestore, un 39enne egiziano. L’attività, priva delle previste autorizzazioni, è stata chiusa e sottoposta a sequestro preventivo.

Sempre in via Amico Aspertini, i Carabinieri hanno arrestato un 37enne romano che, nonostante fosse sottoposto ai domiciliari per precedenti reati, è stato sorpreso in strada. A seguito delle verifiche dei militari è emerso che l’uomo si era allontanato dalla sua abitazione senza alcun motivo valido e senza alcuna autorizzazione. In serata, invece, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato un 42enne del Marocco, senza fissa dimora e con precedenti, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Fermato per un controllo in una nota piazza di spaccio di via dell’Archeologia, l’uomo è stato trovato in possesso di 37 dosi di cocaina e 200 euro, ritenuti provento dello spaccio. Il 42enne è stato portato e trattenuto in caserma, in attesa del rito direttissimo.

Fonte ilcorrieredellacitta.com

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button