NewsRassegna Stampa

Caro carburanti: gestori impianti, subito accisa mobile

Nota Faib Confesercenti, Fegica Cisl, Figisc/Anisa Confcommercio

Di fronte all’emergenza provocata dal caro carburante è necessario un intervento immediato del Governo ed il ripristino dell’accisa mobile .

Lo chiedono in una nota congiunta i gestori degli impianti di Faib Confesercenti, Fegica Cisl, Figisc/Anisa Confcommercio ricordando “da sempre Accisa ed Iva compongono la parte maggioritaria del prezzo, sfiorando il 60% di quello pagato dal consumatore”.
“In attesa che si sciolgano i nodi dell’ammodernamento e del rilancio di un comparto che appare, oggi più che mai, essenziale al Paese ed alla sua economia” i gestori chiedono che il Governo “intervenga immediatamente dando applicazione a quanto previsto dalla L. 244/07, in tema di Accisa Mobile (o anticiclica) che consente , da una parte, di sterilizzare gli aumenti dell’Iva (già oggi maggiori di 7,00 centesimi al litro rispetto solo a due mesi fa) e, dall’altra, di creare un minimo di stabilità per famiglie ed operatori economici.
In attesa che arrivino dal governo i segnali richiesti i gestori, nel tentativo di arginare l’aumento vertiginoso dei costi a margini invariati, a partire dalla giornata di Lunedì 14 Marzo terranno spenta l’illuminazione degli impianti in modalità Self-service durante le ore notturne. 

Fonte ansa.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button