NewsRassegna Stampa

Il prezzo del carburante ricomincia a salire, i gestori: “Colpa delle compagnie”

CAGLIARI. Il governo ha prorogato il taglio delle accise fino all’8 luglio. Ma si stanno già attenuando gli effetti benefici che si sono sentiti sul prezzo del carburante subito dopo il picco degli oltre due euro al litro. I prezzi hanno di nuovo cominciato ad aumentare, il gasolio a Cagliari sfiora l’euro e 80 ed è più caro della benzina. E i rincari potrebbero non fermarsi.

Tanto che secondo Angac, associazione dei rifornitori, che punta il dito contro la speculazione delle compagnie petrolifere e contro il governo che non impone un tetto al prezzo, il gasolio potrebbe arrivare a costare 3 euro, quando dovessero venire meno i provvedimenti imposti per calmierare le spese. 

Il rappresentante della Figisc Confcommercio nazionale,  Giampiero Bindo,  ribadisce che il prezzo viene imposto dalle compagnie petrolifere, ed è inutile prendersela con i titolari dei distributori: loro hanno solo un margine di 4 centesimi al litro. 

Fonte youtg.net

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button