NewsRassegna Stampa

A Venezia la prima stazione di servizio per il rifornimento di idrogeno

Impianto con potenzialità di oltre 100 chilogrammi al giorno che può ricaricare automobili e autobus in 5 minuti

È la prima stazione di servizio aperta al pubblico per il rifornimento di idrogeno in ambito urbano. È stata inaugurata questa mattina in località San Giuliano a Venezia per iniziativa di Energy Evolution del gruppo Eni. L’impianto è dotato di due punti di erogazione, con potenzialità di oltre 100 chilogrammi al giorno, che possono ricaricare automobili e autobus in 5 minuti. La stazione, a marchio Eni e situata in via Orlanda, è stata totalmente ricostruita e riaperta al pubblico lo scorso mese di febbraio.

Al taglio del nastro erano presenti il sindaco, Luigi Brugnaro, il direttore generale di Energy Evolution di Eni, Giuseppe Ricci, e l’amministratore delegato di Toyota Motor Italy, Luigi Ksawery Lucà. Come concordato tra Comune, Eni e Toyota nel 2019, la casa automobilistica giapponese ha consegnato oggi al primo cittadino le chiavi di tre auto a idrogeno (Toyota Mirai). Altri tre veicoli entreranno prossimamente nel circuito di “car sharing” Kinto del Comune lagunare.

«Questa è una pietra angolare, – ha commentato Ricci – Vogliamo essere protagonisti a Venezia e nel Veneto, per rispondere alla domanda di mobilità sostenibile e transizione energetica». Per Brugnaro, il nuovo distributore «dimostra come Venezia voglia essere con i fatti Capitale mondiale della sostenibilità. Questa stazione ci permetterà di procedere speditamente in un piano di ammodernamento del trasporto pubblico alimentato a idrogeno nel quale crediamo, e che stiamo portando avanti anche grazie al Pnrr. Dobbiamo essere predisposti al cambiamento, – ha concluso – assumendoci anche i rischi. I progetti non bastano, bisogna anche concretizzarli».

E il direttore generale Energy Evolution di Eni ha aggiunto: «E’ per noi un traguardo e, insieme, un punto di partenza. Vogliamo essere protagonisti, e non a caso siamo in un’area come il Veneto e a Venezia. Il nostro impegno è verso i clienti delle nostre stazioni di servizio, ai quali vogliamo offrire tutti i servizi e prodotti dedicati alla persona e alla vettura, ma anche verso le istituzioni pubbliche, per essere loro di supporto per la pianificazione strategica degli interventi previsti per la trasformazione del nostro Paese».

Fonte lastampa.it – Articolo di Teodoro Chiarelli

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button