NewsRassegna Stampa

Lavoratori in nero e violazioni Maxi multa all’autolavaggio

Giro di vite dei carabinieri sui luoghi di lavoro. Nel corso dell’ultima settimana, i militari dei Nuclei ispettorato del lavoro di Ascoli e Macerata, nell’ambito di un servizio congiunto con il supporto dei colleghi del Comando provinciale di Fermo, volto a prevenire il verificarsi di gravi infortuni sui luoghi di lavoro e a contrastare fenomeni di lavoro sommerso, hanno svolto diversi controlli sul territorio. È stato controllato un autolavaggio dove sono stati identificati quattro lavoratori, tutti provenienti da paesi extra Unione Europea, di cui tre irregolari ’in nero’ richiedenti asilo. All’interno dell’attività sono stati riscontrati gravi pericoli per la sicurezza, primo tra tutti il pericolo di folgorazione che ha fatto scattare il sequestro dell’intera attività e la notifica della prevista sospensione dell’attività imprenditoriale. Tra le altre violazioni riscontrate, è emersa la carenza delle condizioni igienico sanitarie minime, la totale mancanza di formazione, informazione e visita medica dei lavoratori, l’assenza del documento valutazione rischi e non solo. Sono e contestate dodici prescrizioni penali che hanno comportato una multa di 52mila euro

Fonte ilrestodelcarlino.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button