NewsRassegna Stampa

Friuli: benzina in calo/ Grazie allo stato speciale, sconti extra sul carburante.

In Friuli Venezia Giulia, grazie allo stato speciale che regola l’autonomia dallo Stato italiano, la benzina costa fino a 44 centesimi al litro in meno che nel resto d’Italia.

Il Friuli Venezia Giulia ha introdotto degli sconti extra sul costo della benzina, che porteranno i residenti a risparmiare fino a 44 centesimi al litro rispetto al resto d’Italia. Si tratta di una decisione applicata grazie allo statuto speciale che vige nella regione autonoma, decisa dal governatore leghista Massimiliano Fedriga che di fatto ha aumentato lo sconto già previsto nel territorio regionale.

“I dieci centesimi di sconto extra” sulla benzina, spiega Fedriga, governatore del Friuli, “sono stati introdotti per venire incontro alle esigenze delle famiglie più in difficoltà. Stiamo investendo molte risorse per salvaguardare il nostro tessuto economico e sociale”. Una decisione che, invece, secondo l’assessore all’Ambiente Fabio Scoccimarro, porterà i cittadini del Friuli “a fare rifornimento a un prezzo concorrenziale rispetto agli Stati confinanti. L’obiettivo”, spiega, “è quello di mantenere le risorse economiche nel nostro Paese, limitando il turismo del piano” che porta le persone a viaggiare verso Slovenia ed Austria per pagare meno la benzina. Infatti, in Slovenia il verde costa 1.3 euro al litro, mentre in Austria oscillano tra l’1.5 e l’1.7, ed infatti moltissimi turisti del pieno scelgono la prima.

Lo sconto extra sulla benzina del Friuli

Insomma, grazie allo statuto specifico che vige in Friuli Venezia Giulia, una delle regioni autonome in Italia, la benzina nei prossimi giorni costerà molto meno. Ogni mese alla Regione è data la possibilità di cambiare a proprio piacimento la normativa che regola lo sconto della benzina e fino al 28 febbraio, oltre alla normale scontistica, è stato introdotta una seconda agevolazione per chi abita vicino al confine con Slovenia e Austria.

Grazie alla classica normativa, in Friuli Venezia Giulia è previsto un taglio del costo della benzina che va dai 22 centesimi al litro per la verde (16 per il diesel) ai 29 centesimi al litro (20 il diesel) in base che si abiti in zona 2 o 1 (rispettivamente città o comuni montani). Lo sconto extra, invece, andrà a beneficio di tutti i cittadini del Friuli che vivono entro 10 chilometri dal confine con Slovenia e Austria, definita zona zero e consisterà in 10 centesimi in meno al litro. Infine, sempre grazie alle specifiche concessioni permesse dallo statuto autonomo della regione, vi è un ultimo sconto di 5 centesimi al litro per chi possiede un’auto ibrida. Ovviamente, questo tipo di agevolazioni sono esclusivamente riservate a chi è residente nella regione, con una verifica che verrà fatta tramite un’apposita tessera regionale, abbinata ad un’applicazione da usare al benzinaio.

Fonte ilsussidiario.net – Articolo di Lorenzo Drigo

Mostra di più

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button