NewsRassegna Stampa

Novara, scoperta banda “familiare”, colpiva in autogrill

Una vera e propria “impresa familiare” del crimine, dedita in particolare al saccheggio delle aree di servizio in autostrada, ma che non disdegnava di prendere di mira anche appartamenti e garage. Sono padre e due figli di cui uno minorenne, individuati dopo mesi di indagini accurate, iniziate verso la fine di gennaio di quest’anno, quando la banda metteva a segno un furto presso l’autogrill “Chef Express” dell’Area di Servizio di Novara dell’autostrada A/4 “Torino-Milano”. In quell’occasione e veniva asportata merce esposta e tabacchi per un valore complessivo di oltre 3.000 euro.

Grazie ad un approfondito lavoro di analisi delle immagini della videosorveglianzagli agenti della PoliziaStradale di Novarariuscivano ad attribuire alle tre persone riprese dalle telecamere altri 5 furti, messi a segno nel corso del 2019 con le stesse modalità operative, durante i quali venivano rubati merce e tabacchi per circa 4000 euro.  L’analisi dei tabulati telefonici rafforzava e consolidava l’ipotesi accusatoria nei confronti del trio, sul quale emergevano ulteriori elementi indiziari per altri reati commessi tra il mese di settembre del 2019 e il mese di febbraio del 2020, tra i quali due furti in appartamento, sempre Novara

Gli operatori della Polizia Stradale riuscivano quindi ad identificare i tre, che risultavano essere padre e due figli, di cui uno minorenne.

I due maggiorenni sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria di Novara, che successivamente ha emesso un’ordinanza di obbligo di dimora nel comune di residenza per entrambi, mentre il minorenne, è stato segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minori di Torino

Fonte novaranews.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close