NewsRassegna Stampa

Truffa e falso per l’erogazione gasolio agricolo a prezzo agevolato, perquisizioni in corso

Uno degli indagati, sebbene non avesse alcuna azienda agricola, attraverso falsi contratti di affitto, risultava gestire oltre 200 ettari di terreni

Questa mattina i carabinieri della sezione di Pg della Procura della Repubblica di Catanzaro, al comando del maggiore Gerardo Lardieri, unitamente a militari del comando provinciale di Catanzaro e Crotone, stanno eseguendo 10 perquisizioni e contestuali notifiche di informazioni di garanzia nei confronti di alcuni soggetti indagati per truffa, falso ed acceso abusivo ai sistemi informatici, fine di ottenere l’erogazione gasolio agricolo a prezzo agevolato. In particolare uno degli indagati, sebbene non avesse alcuna azienda agricola, attraverso falsi contratti di affitto, risultava gestire oltre 200 ettari di terreni tra cui un tratto di spiaggia del comune di Isola capo Rizzuto.

Nell’indagine, coordinata dal procuratore capo Nicola Gratteri e dall’aggiunto Giancarlo Novelli, e diretta dal sostituto procuratore Francesco Bordonali, sono indagate complessivamente 11 persone.

Gli indagati sono:
Roberto De Fazio, 40 anni di Scandale
Giuseppe Giancotti, 38enne di Rocca di Neto
Luigi Giancotti, di Rocca di Neto
Alessandro Bianco, 39enne di Isola Capo Rizzuto
Francesco Ranieri, 46enne di Isola Capo Rizzuto
Saverio Flotta, 39enne di Crucoli
Mariantonia Capasso, 65enne residente a Cirò Marina
Domenico Clindonio, 45enne residente a Cirò Marina
Michele Arena, 32enne residente a Crucoli
Caterina Mele, 37enne residente a Casabona
Silvestro Cerrelli, 40enne di Casabona

Fonte catanzaroinforma.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close