NewsRassegna Stampa

Cambia il piano 4.0: più digitale, meno aiuti sui beni tradizionali

Richiesta Ue di rivedere il mix. Le misure, già in vigore con la manovra, saranno modificate nel Dl imprese: per l’innovazione incentivi più alti retroattivamente dal 16 novembre 2020

Appena entrato in vigore con la legge di bilancio 2021, il piano Transizione 4.0 già si prepara a cambiare pelle. L’esigenza di rimodulare le spese a carico del Recovery Plan determinerà infatti una revisione dei crediti d’imposta: meno agevolazioni per i beni strumentali tradizionali (l’ex superammortamento), aiuti più generosi sui beni funzionali alla digitalizzazione delle imprese (l’ex iperammortamento). In questo modo, il governo intende recepire le osservazioni della Commissione europea che chiede per il Recovery Plan interventi che siano veramente legati alla svolta digitale dell’industria e non siano meri sostegni al ricambio di vecchi macchinari, veicoli commerciali o arredi per ufficio, per fare alcuni esempi.

Verso un nuovo decreto legge con misure per le imprese
I cambiamenti allo studio dovrebbero entrare nel prossimo decreto legge con le misure per le imprese che il governo varerà verso la fine di gennaio dopo il via libera del Parlamento a un nuovo scostamento di bilancio. Le modifiche potrebbero entrare direttamente oppure in sede di conversione in legge del decreto e in quest’ultimo caso per l’entrata in vigore si arriverebbe a marzo-aprile. Ma ci sarà sicuramente una clausola, ritenuta indispensabile dal ministero dello Sviluppo economico, per evitare incertezze tra le imprese: le maggiorazioni allo studio per l’acquisto di beni digitali saranno comunque retroattive, scatteranno cioè per investimenti effettuati a partire dal 16 novembre 2020, la stessa data di avvio del Piano prevista dalla manovra. Solo in questo modo del resto si eviterà un vero autogol, cioè il blocco degli investimenti da parte delle imprese che senza retroattività potrebbero preferire attendere incentivi più generosi rispetto a quelli già in vigore.

Fonte ilsole24ore.com – Articolo di Carmine Fotina

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close