NewsRassegna Stampa

Test choc sulle Ibride Plug-in: +400% di emissioni rispetto ai dati ufficiali

L’inchiesta, condotta dai tedeschi di AutoBild, ha preso in esame tre veicoli con la doppia motorizzazione

Un test sulle auto ibride plug-in pubblicato condotto da Autobild ha dimostrato che questo tipo di veicoli inquina molto di più di quanto dichiarato dalle stesse case costruttrici. E per molto si intende, addirittura, un +400%, almeno per quanto riguarda i modelli testati. La bomba che arriva dalla Germania, in realtà, era nell’aria già da tempo, con la stampa tedesca che ora è però pronta a mettere nero su bianco.

Le auto testate, secondo quanto riferito anche da Sicurauto, sono  la “Ford Explorer 3.0 Ecoboost PHEV: 289 g/km di CO2 (+407% di emissioni in 550 km in modalità termica e 26 km in elettrico), la Porsche Cayenne E-Hybrid: 274 g/km di CO2 (+359% di emissioni 640 km in modalità termica e 35 km in elettrico) e la Volkswagen Touareg PHEV: 284 g/km di CO2 (+387% di emissioni 640 km in modalità termica e 35 km in elettrico)”.

Numeri che, quindi, non giustificano gli incentivi promossi a livello europeo per i così detti veicoli a basse emissioni, visto che di basse emissioni non si può parlare. Il problema principale di questo tipo di automobili è il peso, con tutta la componentistica che riguarda il motore elettrico e le batterie che, chiaramente, fa impennare l’ago della bilancia e, quindi, i consumi dei veicoli nel momento in cui viaggiano sfruttando il solo motore termico. Non in casi particolarmente rari, quindi, visto che le batterie nelle ibride plug-in hanno una autonomia piuttosto limitata.

Fonte automoto.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button
Close
Close