NewsRassegna Stampa

Bari, gasolio agricolo utilizzato illecitamente: due denunce

I funzionari ADM hanno scoperto un’evasione di accisa e iva ai danni dell’erario per oltre 460 mila euro.

I funzionari ADM di Bari hanno scoperto una frode fiscale nel settore delle accise sui prodotti energetici, perpetrata da un deposito commerciale sito nella provincia del capoluogo pugliese, per un’evasione di accisa e iva ai danni dell’erario per oltre 460.000 euro.

Attraverso l’analisi dei dati iscritti nei documenti di accompagnamento emessi al momento dell’estrazione di gasolio denaturato per destinarlo all’uso agevolato previsto per l’agricoltura, è stato accertato che una considerevole parte del prodotto fosse stata, in realtà, dirottata verso altri usi per i quali non è prevista alcuna agevolazione fiscale.

Determinante ai fini della scoperta della frode è stata l’indagine svolta dai funzionari ADM sui dati acquisiti presso i destinatari delle partite di gasolio, che non avevano effettivamente mai ricevuto i circa 400.000 litri di prodotto a loro destinati sulla carta per uso agevolato.

A conclusione delle indagini, il titolare del deposito commerciale, il committente delle partite di gasolio denaturato estratto e l’autotrasportatore, in concorso tra loro, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria, per aver fraudolentemente destinato prodotti ad uso agevolato.

Fonte bariviva.it

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button