NewsRassegna Stampa

A22: inaugurata a Sadobre (BZ) la prima stazione di rifornimento di bioGnl.

È stato inaugurato il primo distributore di bioGnl nell’autoporto Sadobre, sull’A22 Autostrada del Brennero.

I progetti green per l’A22
Come dichiarato da Diego Cattoni, Amministratore Delegato dell’A22, si tratta di un tassello del più vasto progetto di Autostrada del Brennero per la mobilità sostenibile teso a realizzare o promuovere una progressiva evoluzione tecnologica della che ralizzi di fatto un Green Corridor attraverso le Alpi.

All’inaugurazione di Sadobre, seguirà quella del 9 aprile all’interno dell’area di servizio Paganella est, dove verrà attivato un nuovo distributore di metano compresso, Gnc, che si aggiungerà ai sei già presenti lungo la A22 e anticiperà le altre tre stazioni di rifornimento a Gnc che verranno realizzate tra la fine del 2021 e la prima metà del 2022.

I benefici del bioGnl
Il bioGnl utilizzato nel trasporto è ricavato dal biogas, una forma di energia rinnovabile prodotta durante il processo di digestione anaerobica delle biomasse come rifiuti domestici, rifiuti agroindustriali, agricoli e zootecnici, o da fanghi derivanti dalla depurazione. È composto per lo più da metano e da diossido di carbonio e viene trasformato in biometano attraverso un processo di purificazione. Il bioGnl, ossia il biometano liquefatto, è pertanto una fonte sostenibile di energia che può sostituire il metano proveniente dai combustibili fossili. Il bioGnl è facilmente trasportabile nei punti di rifornimento ed è considerato particolarmente efficiente come carburante per il trasporto pesante.

Fonte trasporti-italia.com

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button