NewsRassegna Stampa

Paura a Pomezia (RM), furgone in fiamme davanti all’Agip: lo staff spegne l’incendio, ma viene diffamato con un post.

Paura ieri mattina a Pomezia dove, intorno alle 7.15, un furgone ha preso fuoco in via del Mare, nei pressi del distributore di benzina “Agip – il Pinguino”. Al contrario di quanto sta circolando sui social in queste ore, il mezzo era già in fiamme quando è giunto al distributore di benzina. Infatti, solo grazie al tempestivo intervento dei dipendenti dell’Agip e dell’autolavaggio è stato evitato il peggio. Tutto il personale del distributore, dell’autolavaggio e del bar il Pinguino si è immediatamente adoperato con secchi e pompe d’acqua per spegnere le fiamme prima che queste si espandessero. Sul posto sono poi giunti i vigili del fuoco per completare le operazioni di spegnimento.
Il post diffamatorio

Il mezzo incendiato è un furgone che stava svolgendo un trasloco. All’interno, infatti, erano presenti diverse scatole e buste contenenti indumenti, oggettistica e biancheria per la casa. Tutto il contenuto del furgone, una volta spente le fiamme, è stato portato fuori dall’autista con l’aiuto dello staff. La scatole e le buste sono state quindi appoggiate accanto all’autolavaggio in attesa dell’arrivo di un mezzo sostitutivo per il trasloco. Nel frattempo, qualche passante ha scattato delle foto e ha diffuso un post sui social. Il post, però, è stato male interpretato da molti, che stanno accusando il distributore di benzina di essere in qualche modo responsabile dell’incendio. Altri addirittura stanno accusando il personale del distributore di svolgere “smaltimenti di materiali e traslochi non autorizzati a basso costo”.

Fonte ilcorrieredellacittà.com

Mostra di più

Articoli Correlati

Back to top button